Voti: 0
Startup italiane in continua crescita: Lombardia al primo posto, sorprende la Campania che scala la classifica Nuovo

Crescita vertiginosa delle startup italiane secondo i dati delle Camere di Commercio. Campania scala la classifica classificandosi al quinto posto.

startup-italiane-crescita

Fonte: quifinanza.com

 

Le startup in Italia crescono a ritmi sostenuti. Secondo i dati forniti dalle Camere di Commercio, le startup italiane sono passate da 1443 nel 2013 a 7134 nel 2017. Gli investimenti nel settore sono aumentati passando da 129 milioni nel 2013 a 217 milioni nel 2017.

 

A favorire tale crescita sono state le norme del Governo e le misure fiscali che incentivano gli investimenti soprattutto nel campo dell'innovazione.

 

Ma quali sono le regioni dove nascono più startup? A salire sul podio sono la Lombardia con 1.621 startup, l’Emilia Romagna (791) e il Lazio (679). Poi c'è il Veneto (633) e la Campania (506), prima regione del Mezzogiorno. In ultima posizione c’è la Valle D’Aosta (15), preceduta dal Molise (34) e dalla Basilicata (51).

 

La regione che sorprende per la crescita delle startup è la Campania che si piazza davanti a Toscana e Piemonte. Secondo l'Istat, la crescita delle startup campane è passata da 63 startup nel 2013 a 431 startup innovative nel 2016. La Campania vola dal settimo posto del 2013 al quinto posto nel 2016.

 

Anche l'occupazione va di pari passo alla crescita vertiginosa delle startup innovative. Nel giro di tre anni i dipendenti hanno raggiunto il numero di 6.562 in più. Infatti, al 30 settembre 2014, i dipendenti assunti nelle startup ammontano a 2.607. Mentre nel primo trimeste del 2017 raggiungono quota 9.169.

 

Nonostante la crescita e l'aumento di fatturato delle startup innovative, molte di loro chiudono i bilanci annuali in rosso. Si tratta di una situazione piuttosto normale per questa tipologia di azienda. Secondo i dati delle Camere di Commercio in riferimento ai bilanci 2015, le startup innovative iscritte al registro speciale al 31 marzo 2017 che registrano una perdita rappresentano il 57,96% mentre le startup che chiudono in positivo sono il 42,04%.

 

Creare una startup è relativamente facile ma la parte più importante non riguarda l'ideazione ma il consolidamento dell'idea che è alla base della nuova azienda. La fase di consolidamento è una fase molto importante per la crescita della startup che punta ad ingrandirsi.

 

Un occhio al mercato è fondamentale per la buona riuscita dell'impresa. Bisogna che le startup siano comunque funzionali alle esigenze del mercato per avere successo.

 

Inoltre è fondamentale che le startup non restino isolate ma si connettano alla scena del mercato internazionale, creando reti e collaborazioni tra aziende che si trovano in contesti geografici diversi. (Fonte: startupItalia)

 

startup, Italia, crescita, Campania, quinto posto

Laura Maiellaro 4.3 1 feedback Pubblicista
Commenta l'articolo

Non ci sono risposte

Rispondi all'articolo
Aiuto