Voti: 0
Digital Magics stringe accordo con BacktoWork24 per lo sviluppo di startup e Open innovation Nuovo

Quattro incontri per presentare le neoimprese di Digital Magics a BacktoWork24 e creare insieme programmi di Open innovation.

digitalmagics-accordo-backtowork24

Fonte: etnahitech.com

 

Digital Magics e BacktoWork24 hanno stretto un accordo per creare una partneship che aiuti le startup digitali e le imprese nello sviluppo in ottica Open innovation.

 

Digital Magics è un incubatore certificato di startup innovative e scaleup digitali. Dal 2013 è quotato su AIM Italia (Simbolo: DM), mercato organizzato e gestito da Borsa Italiana. Offre alle startup innovative tutti i supporti necessari per sviluppare progetti di successo, dall’ideazione fino all’IPO, e si affianca alle imprese italiane d’eccellenza con progetti strategici e servizi per la trasformazione digitale e l’“Open Innovation”.

 

BACKtoWORK24, società del Gruppo 24 Ore, è il primo sistema in Italia che offre soluzioni integrate per favorire l’investimento di risorse finanziarie e competenze professionali da parte di manager e investitori, in piccole imprese e start up. Il suo obiettivo è quello di creare un circolo virtuoso in grado di favorire l’afflusso di finanza e know-how con modalità innovative verso l’economia reale.

 

BacktoWork ha organizzato 4 incontri dedicati proprio alle nuove imprese di Digital Magics. Il primo si è svolto il 10 maggio a Milano e ha visto la presentazione delle nuove startup alla presenza di numerosi investitori, manager e professionisti.

 

Lo scopo ultimo dell'unione è creare innovazione e per far ciò, Digital Magics e BacktoWork24 collaboreranno nel miglioramento dei processi, dei prodotti e dei servizi industriali. I neoimprenditori saranno affiancati dagli investitori di BacktoWork24 e dal team di Digital Magics che metteranno a disposizione la loro esperienza.

 

La collaborazione permetterà di rafforzare la più grande piattaforma in Italia per lo sviluppo dell'innovazione digitale. Marco Gay, vicepresidente esecutivo di Digital Magics afferma che sono stati raccolti oltre 43 milioni di euro per le startup, di cui la metà investiti da terzi, e sono stati sviluppati più di 10 programmi di Open Innovation per le imprese italiane.

 

Digital Magics, BacktoWork24, accordo, Open innovation, startup

Laura Maiellaro 4.3 1 feedback Pubblicista
Commenta l'articolo

Non ci sono risposte

Rispondi all'articolo
Aiuto