Voti: 1
Motore semantico ed AI Attivo
Salve,
sto sviluppando un motore per l'interpretazione del linguaggio naturale per tentare di applicare i risultati elaborati attraverso l'interpretazione del linguaggio ad un motore semantico necessario per identificare il contesto di riferimento. Ho fatto diversi test ma con risultati non esaltanti. Qualcuno può darmi una dritta o qualche consiglio per superare questo ostacolo. Il mio progetto è molto ambizioso e sono disposto a valutare anche la creazione di una startup; sono ben accette pertanto anche proposte di collaborazione al progetto.
Commenta la domanda

Risposta N. 1
Voti: 1
Andrea Panepuccia 2.0 0 feedback Informatico
Ciao Domenico, mi permetto di darti del tu. Sicuramente necessiti come minimo di
- un parser
- un framework, un modello o comunque delle euristiche per mettere in relazione la sintassi con la semantica
- un reasoner
(ma credo che questo tu già lo sappia)
Comunque a seconda della tipologia di applicazione che intendi realizzare (per esempio general purpose VS dominio specifico, sistema basato su tecnologie note VS sviluppo di un nuovo modello con parte sperimentale e di ricerca annesse, etc.) ci si può orientare su una soluzione piuttosto che su un'altra. Se fossi un pò più specifico su ciò che intendi realizzare sarei ben disposto ad aiutarti e/o collaborare con te.
IMG Utente Anonimo
Grazie Andrea per la risposta. Ti spiego sto lavorando da qualche tempo anche se non continuamente su un sistema che attualmente è in grado attraverso l'implementazione di motore chatbot ( proprietario ) di elaborare il linguaggio naturale ( Italiano in questo momento) . Il sistema è già in grado di attuare anche delle operazioni legate all'identificazione di alcuni contesti e sto cercando di migliorare anche il motore di auto learning basato su pattern di 3-ple del tipo soggetto predicato complemento . Questo mi consente di poter memorizzare e ricostruire concetti. Ti faccio un sempio se chiedo " che cosa è un tavolo " ed il sistema non sa cosa sia il tavolo chiede chiarimenti. In tal caso posso associare una tripla del tipo "il tavolo è un mobile" utilizzando un sistema di memorizzazione a grafo con cui posso ricostruire anche concetti più profondi, tipo il "mobile è di legno" -> "il tavolo è di legno" etc etc. Sto integrando il tutto con tensor flow per fare delle operazioni anche più evolute ad esempio sul riconoscimento di suoni e di immagini. Al momento però mi sto concentrando sul linguaggio e vorrei trovare un metodo/sw open source da cui partire per classificare i contesti.
In conclusione sono un pò fermo perchè non so se mi conviene ripartire da zero e costruirmi le mie ontologie ed un parser o meno. Ho postato la domanda perchè volevo sapere se magari qualcuno è disponibile a condividere dei risultati in tal senso...
Comunque il sistema si chiama Alex (auto learning experiment) ed attualmente lo sto verticalizzando sulla domotica...ma in futuro mi piacerebbe che diventasse un assistente Virtuale a tutto tondo.
Andrea Panepuccia Informatico
2.0 0 feedback
Per la classificaficazione dei contesti a partire da una frase in linguaggio naturale in passato per lavoro ho utilizzato una sorta di versione per l'italiano di WikipediaMiner, che però di base esiste solo per l'inglese ed il tedesco (la versione per l'italiano era stata sviluppata dal CRMPA, un centro di ricerca che fa capo all'università di Salerno, che esponeva dei web services). Il mio obiettivo era quello di popolare un'ontologia partendo da testo in linguaggio naturale. Nel mio caso avevo un insieme di categorie note a priori che coincidevano con le classi dell'ontologia, ed un mapping tra tali categorie e dei synset di Eurowordnet (non c'era sempre una relazione 1 ad 1 tra categorie e synset) sempre noto a priori: per categorizzare una parola della frase - o più verosimilmente una parte della frase - dentro l'ontologia estraevo i concetti con WikipediaMiner (memorizzando la sotto-frase associata) ed utilizzando Eurowordnet e la similarità semantica tra synset cercavo la classe ontologica "migliore" da associare alla sotto-frase relativa alla categoria estratta.
Tutto questo mi serviva per caratterizzare utenti e località turistiche e culturali per un sistema di raccomandazione basato (tra le altre cose) su un'ontologia.
Il progetto che intendi fare tu è diverso e più complesso, ma qualcosa in comune con quello che ho già realizato io si potrebbe sfruttare. Ricominciare completamente da zero secondo me non ti conviene, soprattutto se la lingua che il tuo sistema dovrà gestire è l'italiano, visto che per l'inglese esistono ottimi parser ma per l'italiano c'è poca roba (comunque puoi dare un'occhiata qua: www.aclweb.org/ac...). Inoltre il tuo sistema richiede un robusto modulo di question answering: ne ho sviluppato uno, ma era per un progetto universitario e quindi solo un prototipo con poche feature molto basato su euristiche ed era per l'inglese, ma comunque saprei da dove partire.
Infine, potrebbe forse tornare utile la tesi di laurea magistrale che sto sviluppando in questo periodo, ossia un framework estendibile che può comprende n moduli, ognuno dei quali gestisce un particolare tipo di datasource per l'importazione dentro un'ontologia di informazioni eterogenee (tra cui ovviamente anche testi in linguaggio naturale).
IMG Utente Anonimo
Grazie Andrea per lal risposta... mi chiedevo se tu fossi disponibile per una chiacchiera.
Andrea Panepuccia Informatico
2.0 0 feedback
Volentieri
Risposta N. 2
Voti: 1
Michele Nasti 2.0 0 feedback Sviluppatore Software
Ciao, mi trovo al codemotion in questo momento, e lo speaker di Amazon sta parlando di Amazon Lex (e Amazon polly) che fa proprio quello che vuoi tu. Lex analizza il linguaggio naturale, sia sotto forma di testo che di audio, ed é in grado di interpretare il testo e dare un feedback anche sotto forma di API. Polly invece é il motore di text to speech.
Una prova con questi sistemi penso sia dovuta.
IMG Utente Anonimo
Ciao Michelequello che sto cercando ci portare avanti è un sistema proprietario quindi sto cercando di evitare di utilizzare servizi di terzi. In ogni caso interessante lo spunto.
Rispondi alla domanda
Aiuto