Voti: 0
agevolazioni per Start up innovativa Attivo
Salve,
sto aprendo una start up innovativa (una web agency) come S.r.l. insieme ad un socio ed ho alcuni dubbi nella stesura della parte finanziaria del Business plan.
In particolare vorrei comprendere bene comestimare in maniere chiara i costi per i dipendenti.
1) Io come socio, ma anche responsabile vendite, posso avere un contratto da apprendista e sfruttarne le agevolazioni? Se no, posso allora avere un contratt a tempo determinato oppure vige una regolamentazione dedicata?
2) Nel calcolo del costo del lavoro subordinato che contributi vanno versati per i contratti a tempo determinato (ad esempio Previdenza e assistenza obbligatoria (Inps+Enpals+Inpgi) e TFR)? 30,38% la società ed il 9,19% il dipendente?
3)E' presente una tabella o un sito dove estrapolare tutto ciò?
Grazie e scusate se ho detto delle inesattezze.
Ma non risponde nessuno??
Carmelo Fabio Mondino Dottore commercialista ed esperto contabile
0.6 0 feedback
Buongiorno per redazione Business Plan occorre fare sempre delle valutazioni prudenziali, ciò significa che occorre calcolare i costi sempre per eccesso, mentre per i ricavi in difetto, al fine di evitare brutte sorprese.
Per quanto riguarda il costo del lavoro considera una retribuzione base di circa 1.000- 1.100 € al mese per almeno 14 mensilità, per quanto concerne i contributi previdenziali e assistenziali considera almeno un 45 % del costo lordo della retribuzione, in quanto occorre includere anche il costo dei contributi INAIL.
Commenta la domanda

Risposta N. 1
Voti: 0
In Italia aimhè il calcolo del costo del lavoro è abbastanza complesso. Spesso anche i consulenti del lavoro hanno difficoltà nel calcolare in modo preciso il costo. Il consiglio che ti do è di calcolare nel BP il costo del lavoro considerando sempre il worst case.
Risposta N. 2
Voti: 1
Alessandro Romeo 2.0 0 feedback Consulente del lavoro
Nella srl l'unico socio che può prestare attività lavorativa è quello che riveste anche la qulifica di amministratore. Per gli altri soci la possibilità di lavorare è subordinata alla stipula di un contratto di lavoro (autonomo, dipendente, parasubordinato, ecc.). Da quanto scrive sembrerebbe che lei sarà un socio (ma non anche l'amministratore) in questo caso potrà essere assunto come lavoratore dipendente come qualunque altra persona, quindi anche con contratto d'apprendistato o a tempo determinato.
Il costo del lavoro è dato dalla retribuzioene annua lorda, (tale importo è stabilito dal Contratto collettivo nazionale di lavoro che applicherete al rapporto), dai contributi previdenziali INPS, dal premio INAIL, dall'accantonamento annuo del TFR. Questa sommatoria rappresenta il costo strettamente legato al lavoro, credo che in fase di start-up sia corretto considerare anche i costi indiretti del personale quali: adempimenti di sicurezza sul lavoro, costo gestione payroll.
Se si mette in contatto con me, previa acquisizione di ulteriori notizie, potrei aiutarla con il calcolo.
Rispondi alla domanda
Aiuto