Voti: 3
Petizione pro start up Attivo
Iris Amadio Cliente
Ciao a tutti, non so se questo è il luogo giusto per una discussione del genere ma ultimamente sto un po testando il terreno per quanto riguarda l'interesse verso una petizione a favore di una legislazione maggiormente "Start up friendly".
In pratica il sindaco di New York (tra l'altro di origine italiana) ha lanciato un iniziativa che prevede per gli staruppers con sede nella grande mela una detassazione del 100% per 10 anni (ovviamente il tutto è un pochino più complesso); inizialmente pensavo si trattasse di un fake ma dopo averlo letto sul Sole 24 ore ho capito che presumibilmente mi sbagliavo.
Tirando le somme vi chiedo: come la pensate a riguardo? ritenete fattibile il lancio di una petizione per ottenere in Italia un sistema quantomeno simile? o c'è qualche limite strutturale/normativo?
In ogni caso qui trovate il link del Sole 24 Ore nova.ilsole24ore.com/pr...
e qui quello del NYState startup-ny.com...
Con la speranza che si riesca di fare di questo paese un attrattore per ciò che riguarda l'imprenditoria giovanile vi ringrazio!
Nathan Roma Azienda
Allora innanzitutto ti dico che (non so come funziona in America) ma in Italia qualcosa del genere dovrebbe essere iniziativa del governo nazionale, quindi la petizione dovrebbe essere rivolta molto in alto e affinché venga discussa ha bisogno di moooolte firme. Quindi se tu ti stai riferendo ad una petizione stile banchetti per strada ritengo alquanto improbabile riuscire nell'intento di arrivare in parlamento, nel caso quello che hai in mente è semplicemente fare un po di casino online smuovere le coscenze allora sono daccordissimo con te e sarò il tuo primo firmatario :-)
Iris Amadio Azienda
Perché dici che è improbabile arrivare in parlamento?
Nathan Roma Azienda
Beh servono 50 mila firme per depositare un disegno di legge!! poi ovviamente serve chi lo scrive il disegno di legge
Nathan Roma Azienda
Quindi devi avere alle tue spalle una macchina organizzativa enorme!
Io firmerei subito!! vedrai come dimezzi la disoccupazione giovanile con una cosa del genere
Iris Amadio Azienda
Si a questo punto causa assenza macchina organizzativa enorme la cosa più ragionevole è una petizione online.
Firmerei anch'io di corsa!
sarebbe però interessante conoscere i dati su New York insomama fare uno studio serio sui risultati raggiungibili
Iris Amadio Azienda
Dati ufficiali non ne ho trovati ma qui c'è un articolo del Sole24Ore che riprende dati di Startup America, si parla di 1119 imprese numero molto di poco più basso di quello dell'intera Italia nova.ilsole24ore.com/fr... e si riferisce a dati antecedenti alla decisione di Cuomo!! Dati seguenti alla decisione non ci sono in quanto è di Gennaio 2014 se non sbaglio.
Allora mi accontenterei anche di una legislazione "Start up friendly" come quella pre decisione :-)
Commenta la domanda

Risposta N. 1
Voti: 1
Vincenzo De Vita 0.0 0 feedback Commercialista
Guarda forse 10 anni sono davvero tanti, alla fine basterebbe già detassare il lavoro per "dimezzare" la disoccupazione come dici tu!
Sign. De Vita l'intento immagino sia quello di sensibilizzazione quindi proporre dieci anni e fare il parallelismo con lo stato di New York potrebbe essere una buona leva.
Risposta N. 2
Voti: 1
Andrea Sica 2.0 0 feedback Business Developer
Sarebbe davvero un'ottima idea, e credo che in uno Stato sano non avrebbe problemi a passare in legge. Dato che la detassazione porterebbe molti ragazzi a "provarci" così come succede già in Europa e ancora di più in America. Ne beneficerebbero tutti! Dato che ci sarebbe più occupazione, e anche se magari ci fosse un alto tasse di fallimento delle startups, nel frattempo si metterebbe in moto tutto il sistema.
E' vero, bisognerebbe arrivare in alto...qualcosa online sarebbe già un passo...ma magari se riesci a beccare Grillo per strada! :D
Evitando satira...sarebbe davvero bello se si potesse diffondere un po' di speranza in giro!
Rispondi alla domanda
Aiuto