Voti: 0
Coibentare con lana di pecora Nuovo
Salve ho sentito parlare di coibentazione di edifici con lana di pecora, mi sembra una cosa molto interessante e vorrei saperne di più in merito a sostenibilità ambientale e soprattutto economica. Nel senso di quanto dura nel tempo? è soggetta a maggiore usura? quali sono i risparmi dal punto di vista energetico (e quindi economico)? In sostanza, lo consigliereste? o è una bufala?
Cordiali saluti
Fabio Canzian
Salve Fabio per quanto riguarda la questione usura della lana per obbligo di legge questa lana deve essere trattata con speciali prodotti che ne garantiscano nel tempo la protezione da muffe, funghi, acari ecc..
Per quanto riguarda la questione ambientale si, il prodotto essendo totalmente naturale viene fuori da una filiera produttiva ad impatto zero o tutt'al più a basso impatto ambientale, inoltre questo materiale è assolutamente riciclabile.
Beh si potenzialmente come innovazione può far anche riprendere determinate zone depresse (penso al Sulcis ecc..). Mi sa dire qualcosa in riguardo i costi? ho fatto una ricerca ma non ho trovato nulla..
Guardi leggo da forum specializzati che stiamo sui 75/80 Euro al metro quadro, il che è molto interessante in quanto paragonandolo con altri isolanti è più basso: poliestere stiamo sugli 85 al metro quadro, fibra di legno stiamo dai 90 ai 170 al m2.
Alla fine si tratta di materiali di risulta, il prezzo basso è capibile.
Per quanto riguarda le prospettive di sviluppo economico locale, anche in questo caso sta tutto nella volontà politica.
Mi sa dire qualche nome di aziende italiane che vendono lana per edilizia?
Sostanzialmente deve ricercare aziende specializzate in Bioedilizia. Mi contatti pure privatamente per altre informazioni.
La ringrazio, a risentirci.
Commenta la domanda

Non ci sono risposte

Rispondi alla domanda
Aiuto